Il team TUM Hyperloop supportato da Panasonic vince il quarto concorso SpaceX Hyperloop.

Monaco, Germania - Il 21 luglio si è svolta a Los Angeles la quarta SpaceX Hyperloop Pod Competition. Il concetto di Hyperloop è stato introdotto nel 2013 dal fondatore di SpaceX Elon Musk per sfidare i moderni modi di trasporto facendo correre pod estremamente veloci attraverso un tunnel del vuoto.

Dal 2015, tutte e tre le competizioni Hyperloop Pod sono state vinte dai team di studenti dell'Università tecnica di Monaco.

Con la sua forte esperienza, Panasonic Industry Europe supporta il progetto TUM Hyperloop con componenti e know-how. Gli studenti utilizzano componenti come i sensori laser EX-L221 che misurano costantemente la posizione del pod all'interno del tubo. I sensori robusti e molto precisi si adattano perfettamente a questa sfida impegnativa, poiché possono sopportare i 10 g di decelerazione che il pod genera durante la frenata.

Ogni team di studenti di tutto il mondo ha sviluppato un pod che deve accelerare alla massima velocità possibile e decelerare fino all'arresto completo. All'interno del tubo evacuato, lungo circa un miglio, il pod è guidato su un binario di alluminio.

Il pod TUM Hyperloop utilizza otto motori elettrici con una potenza combinata di 320 kW, che accelerano il telaio in fibra di carbonio fino a 2 g.

Con una velocità massima di 463 km/h, il team TUM Hyperloop ha avuto il pod più veloce in gara e ha vinto di nuovo la competizione, per un totale di quattro vittorie consecutive per gli studenti dell'Università tecnica di Monaco. Panasonic Industry Europe è orgogliosa di supportare gli studenti innovativi e di successo del progetto TUM Hyperloop.


Tempo di pubblicazione: 18-dic-2019